LinkedIn

La differenza tra speranza e certezza: confronto sulla ripresa dei settori Recreation & Travel

Fra i vari social, per la maggior parte completamenti inutili, ma nonostante questo osannati, uno di essi spicca per la sua utilità professionale: si tratta di Linkedin. Il suo scopo è connettere i professionisti del mondo per rendere più produttivo l’incontro, trasformando la modalità in cui le aziende assumono, imparano, si connettono fra loro, fanno marketing e vendono. La visione di Linkedin è quella di creare opportunità economiche per ogni appartenente alla forza lavoro globale attraverso il continuo sviluppo del primo Economic Graph al mondo. Questo interessante network conta su più di 750 milioni di membri, dei quali 15 milioni in Italia, ed ha uffici in tutto il mondo.

Alcuni recenti dati di LinkedIn mostrano che le ricerche di personale e assunzioni nel settore Intrattenimento & Viaggi (Recreation & Travel), seguite all’allentamento delle restrizioni in diversi paesi d’Europa, sono in ripresa, soprattutto in Italia, Regno Unito, Francia e Spagna, anche se con tassi di crescita differenti.

Il tasso di assunzione di LinkedIn in questo settore (calcolato su una media continuativa di 14 giorni dal 1° aprile al 21 maggio 2021) è stato confrontato con lo stesso periodo ante covid19.(linea blu nei grafici) A questo si aggiunga un indice delle restrizioni calcolato dall’ Oxford University e dalla Blavatnik School of Government (linea arancione). Mostra chiaramente che l’allentamento delle restrizioni si allinea con un aumento nelle assunzioni per i ruoli nell’ambito dell’Intrattenimento & Viaggi.

ITALIA

LinkedIn

In Italia, le restrizioni sono aumentate all’inizio di aprile in concomitanza con il weekend delle vacanze di Pasqua e ciò ha prodotto un calo del tasso di assunzioni nel settore Intrattenimento & Viaggi. Tuttavia, con l’allentamento delle restrizioni nel corso del mese, il tasso di assunzioni è aumentato e ha continuato a farlo nel mese di maggio. Il tasso di assunzione è ora molto vicino ai livelli pre-pandemici (2019)

FRANCIA

LinkedIn

Con l’intensificarsi delle restrizioni dovute alla recrudescenza della pandemia, in Francia nel mese di aprile, il tasso di assunzioni nel settore Intrattenimento & Viaggi è sceso.
Il tasso ha ricominciato a riprendersi quando le imprese hanno anticipato la fine delle misure restrittive e hanno accelerato una volta che le hanno avute.
La Francia ha ora raggiunto il tasso di assunzioni pre-pandemia (2019).

SPAGNA

LinkedIn

Le assunzioni nel settore dell’ Intrattenimento & Viaggi in Spagna hanno iniziato ad aumentare lentamente a metà aprile in preparazione alle riaperture.
Poi ha accelerato quando le restrizioni sono state rimosse.
Tuttavia, nonostante la diminuzione più netta delle restrizioni, il tasso di assunzioni è aumentato ad un ritmo più lento rispetto alle controparti europee.

REGNO UNITO

LinkedIn

Inizialmente, dopo essere scese all’inizio di aprile, le assunzioni nel Regno Unito nel settore Recreation & Travel si sono avvicinate ai livelli del 2019 una volta eliminate le restrizioni.
Dopo una fase di stallo fino all’allentamento delle restrizioni all’inizio di maggio, il tasso di assunzioni è aumentato costantemente ed è ora al di sopra dei livelli pre-pandemici.

Metodologia

I dati esposti sono stati calcolati sulla base degli LHR (LinkedIn Hiring Rate) che si basano sul numero di membri degli appartenenti al network che hanno aggiunto un nuovo datore di lavoro al loro profilo nello stesso mese in cui si è iniziato il nuovo lavoro, diviso per il numero totale di membri di LinkedIn in quel paese. Una somma costante di 14 giorni di assunzioni viene calcolata per ridurre il “rumore” dovuto agli effetti del giorno della settimana e viene divisa per il numero giornaliero di membri di LinkedIn in quel paese specifico. Questi tassi di assunzione a 14 giorni vengono confrontati con la stessa data del 2019, e serve come base per i livelli di assunzione pre-pandemia e per controllare gli effetti del giorno del mese nelle assunzioni e viene calcolata la variazione percentuale dei tassi di assunzione.