James Bond

INCIDENTI D’AUTO? INSEGUIMENTI DA FILM? PER JAMES BOND ITALIA PAESE PERFETTO

L’attesissimo No time to die, XXV film della saga dedicata al più famoso agente segreto del mondo, 007, James Bond, arriva il 30 settembre nelle sale cinematografiche.
Nemmeno il covid è riuscito dove anche i “villain” della fortunata saga, uscita dalla penna di Ian Fleming, Ernest Stavro Blofeld o il Dott. No, avevano fallito.
Ed ecco Daniel Craig riproporre le  gesta di Mr. Bond, sempre in mezzo a mille pericoli, non ultimo quello legato a incredibili, quanto pericolosissimi, inseguimenti, automobilistici o con qualunque altro mezzo.
Purchè spettacolari.

James Bond
Inseguimento a Roma

Indovinate quale è il luogo nel mondo dove filmare questi inseguimenti, con relativi incidenti è più congeniale? Pare ovvio…il nostro Paese. L’Italia, infatti, secondo una ricerca effettuata da www.uswitch.com, un portale di comparazione prezzi assicurativi, ha rivelato proprio questo.

Basata sulla lettura di articoli, le visualizzazioni delle sequenze di inseguimenti automobilistici su Youtube, le recensioni di IMDb sito specializzato in cinematografia, si è redatta una classifica dei più memorabili inseguimenti dove 007 scappava dalle forze del male con l’ausilio, prevalentemente, della fidata Aston Martin DB5, (disegnata apposta per James Bond da Q) o di altri mezzi, (non necessariamente a 4 ruote) cui la “storica” ha ceduto il passo per esigenze di copione (e di €, £, $…).

James Bond

Ma quali sono queste scene, generalmente accompagnate da una bellissima presenza femminile, che hanno tenuto lo spettatore incollato alla sedia e hanno guadagnato l’assoluta “license to thrill”?
Ognuno dei “magnifici sette” ha dato il meglio di sè nelle situazioni di pericolo legate ad inseguimenti, con spettacolari colpi di scena ed effetti incredibili.
Da Sean Connery a Roger Moore (colui che lo ha immpersonato più volte, sette), da George Lazeby a Timothy Dalton, da Pierce Brosnan all’attuale Daniel Craig tutti si sono prodigati nel rendere le abilità alla guida di qualunque mezzo, financo le capsule spaziali, di James Bond, una “skill” irrinunciabile del personaggio, seconda solo alla sua astuzia e freddezza.

James Bond
Daniel Craig e l’immortale Aston Martin

Quantum of Solace (2008) ha segnato la storia degli inseguimenti e l’Italia ne è stata protagonista. Primo film in cui James Bond è stato interpretato da Daniel Craig, ha messo in campo il più memorabile degli inseguimenti. L’iconica scena di aperture vede Craig su un motoscafo sulle acque del lago di Garda, a folle velocità, inseguito dai cattivi. La visione su YouTube ha registrato 5 milioni di visualizzazioni.

Un’altra esaltante performance di Craig ripresa in Italia, è stata quella dell’ultimo, (da ggi penultimo film), Spectre (2015), dove l’Aston Martin del nostro cercava di sfuggire, per le vie di Roma, ad una feroce e indomita Jaguar.
Nonostante il verdetto delle visualizzazioni su Youtube abbia vsito ben più di 6 milioni di fan cliccare il clip, hanno pesato i tanti “dislike” ponendola, in questa speciale classifica fra le 4 meno piaciute assieme a: The World is Not Enough (1999), Licence to Kill (1979) e Moonraker (1979). 

GoldenEye (1995) si classifca terzo, con un inseguimento anchesso notevole, che vede protagonista a Montecarlo, Pierce Brosnan alla guida della leggendaria DB5 inseguito da una Ferrari F355 (nulla da fare, l’Italia è sempre presente, in un modo o nell’altro, se vuoi fare cassetta).
Senza brillare tutti i film interpretati da Brosnan nei panni di 007 sono nella top ten con un gradimento di 10 volte maggiore che quelli con George Lazenby, che nonostante l’unica apparizione, a sostituire il capostipire, Connery nel ruolo di james Bond, è ricordato come il più memorabile negli inseguimenti.

The World is Not Enough (1999) è, invece, il più apprezzato per la parte “car chase” su YouTube in termini di like. La scena di aperture, a Londra, vede Brosnan – James Bond impegnato ad inseguire il nemico su un motoscafo lungo il Tamigi.
E per un salto nel passato, Dalla Russia con amore (1963) si classifica ultimo assoluto con visualizzazioni che nemmeno il peggiore degli chef non stellati nelle trasmissioni regionali registra…

Quello che manca, forse, è proprio la memoria storica. Vero Mr. Bond? In attesa del nuovo James Bond, salutiamo l’uscita di scena di Daniel Craig. Good luck, 007!