Tommaso Paradiso

Tommaso Paradiso e il suo Space Cowboy Tour

Continua lo “Space Cowboy Tour” di Tommaso Paradiso, che, dopo le date di Jesolo e Napoli e Torino. Tommaso Paradiso e il suo “Space Cowboy Tour” hanno fatto tappa al Colosseo di Torino per due serate concluse ieri con uno spettacolo ricco di calore e voglia di stare insieme sotto a un palco, finalmente live davvero. Il live è infatti una vera e propria festa per il ritorno alla musica live con momenti coinvolgenti e pieni di sorprese, in cui non sono mancate gag musicali e momenti ricchi di emozioni che alcuni piccoli fan difficilmente dimenticheranno.

Uscito come album a inizio marzo, “Space Cowboy”, vede come protagonisti i temi e gli stati d’animo che hanno accompagnato il cantautore romano nella scrittura del suo ultimo lavoro: la paura, la solitudine, la ricerca di uno spiraglio di serenità , l’amore, la libertà, la nostalgia e anche il desiderio di spegnere l’odio sterile ed i conflitti social. Inevitabile visti i tempi che stiamo vivendo da ormai più di due anni. 

Sul palco con Tommaso Paradiso in questo tour, la band, energica e propositiva: cominciamo al contrario: i cori con Frances Alina Ascione e Roberta Montanari; poi Angelo Trabace pianoforte tastiere e synth, Gianmarco Dottori a chitarra e pianoforte, Nicola Pomponi alla chitarra, e per finire la sezione ritmica: Silvia Ottanà al basso elettrico e synth, Daniel Fasano alla batteria, Marco Scipione sax e percussioni. 

In scaletta ovviamente, il nuovo album, e poi le hit che lo hanno reso celebre insieme ai The Giornalisti: Riccione, Tutte le notti, Non avere paura, Ricordami e soprattutto Completamente. Il pubblico ha cantato a squarciagola con lui vivendo intensamente le serate interrotte continuamente da grandi applausi e da testimonianze di affetto e gratitudine per uno show completo. 

Tommaso, in entrambe le serate torinesi, non si è risparmiato e la chiave di lettura dello show è stata certamente l’interazione con i tanti presenti; Paradiso infatti è sceso più volte dal palco per cantare con il pubblico in mezzo alla platea e per godersi quegli abbracci che da tanto mancavano sia da parte del cantautore che dal pubblico. Da ricordare, nella prima delle due serate, la corsa liberatoria fino in galleria, dove increduli i fan più lontani dal palco, hanno potuto cantare direttamente dal suo microfono il brano Completamente.

Please follow and like us: